SIGNORI ARTE

di Alessandro Signori
Corso Baldovino Bigliati 26
17012 ALBISSOLA MARINA (SV)

 

info@signoriarte.com

signori.arte@gmail.com


Tel. 349 4496893

Tel. 019 489731

ORARIO APERTURA:

Lunedì16:00 - 19:30
Martedì - Sabato10:00 - 12:30
16:00 - 19:30
Per altri giorni e orari contattatemi, posso essere occasionalmente fuori sede.

Eduardo Arroyo (1934)

Eduardo Arroyo ceramica cm 44x33 1974

Eduardo Arroyo (1934)

 

E' un pittore, grafico spagnolo, attivo anche come disegnatore. Nato a Madrid, ha studiato arte nella sua città natale, ma ha lasciato la Spagna nel 1958 a causa del suo disprezzo di base per il regime di Francisco Franco (quando Salvador Dalí è venuto a patti con Franco nella sua vecchiaia, Arroyo in seguito lo ha descritto come una "puttana") e persino perso la cittadinanza spagnola nel 1974 (che ha ottenuto indietro di due anni più tardi, un anno dopo la morte del Caudillo). A Parigi, fece amicizia con i membri della giovane scena artistica, in particolare Gilles Aillaud, con il quale ha poi collaborato nella creazione di scenografie, ma anche il vecchio maestro, Joan Miró. Nel 1964, ha fatto il suo passo avanti con la sua prima mostra importante. Più di 20 anni di grande successo di critica e grande stima sul mercato dell'arte seguirono. Oggi, l'artista ideologicamente e creatività senza compromessi è attivo come mai è stato, anche se sembra essere diventato un po 'più tranquillo intorno alle sue creazioni. Stilisticamente, per lo più ironiche, colorate opere di Arroyo sono al crocevia tra le tendenze della nouvelle figurazione e figurazione narrativa e pop art. Una caratteristica delle sue rappresentazioni è la generale assenza di profondità spaziale e l'appiattimento della prospettiva. Arroyo è diventato famoso al grande pubblico attraverso le sue molte opere come scenografo, così come parzialmente dai suoi disegni di costumi. In questo rapporto, ha collaborato dal 1969 soprattutto con il regista Klaus Michael Gruber, che lo ha incoraggiato in questa attività. Arroyo ha creato scenografie per, tra gli altri, il Piccolo Teatro di Milano, l'Opéra di Parigi (nel 1976, di Richard Wagner Die Walküre), la Schaubühne am Lehniner Platz di Berlino e il Salzburger Festspiele (nel 1991, di Leoš Janáček Z mrtveho domu). Teatrale di Arroyo, Bantam, in anteprima al Bayerisches Staatsschauspiel (Residenztheater) a Monaco di Baviera con grande successo nel 1986, con il suo amico, Gruber, come regista e Ailland e Antonio Recalcati per scene e costumi. I dipinti di Arroyo sono in mostra al Museo de Arte Contemporáneo di Madrid.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© SIGNORI ARTE di Alessandro Signori Corso B. Bigliati 26 -17012- Albissola Marina (SV) NON E' CONSENTITA LA DIVULGAZIONE DELLE FOTO DELLE OPERE PUBBLICATE SUL SITO WEB.

Chiama

E-mail

Come arrivare