SIGNORI ARTE

di Alessandro Signori
Corso Baldovino Bigliati 26
17012 ALBISSOLA MARINA (SV)

 

info@signoriarte.com

signori.arte@gmail.com


Tel. 349 4496893

Tel. 019 489731

ORARIO APERTURA:

Lunedì16:00 - 19:30
Martedì - Sabato10:00 - 12:30
16:00 - 19:30
Per altri giorni e orari contattatemi, posso essere occasionalmente fuori sede.

Carlos Carlé (1928-2015)

Carlos Carlé

Carlos Carlé (1928-2015)

 

Il suo primo contatto con la ceramica avviene quando, da giovane, lavora nella fabbrica di mattoni refrattari del padre, dove realizza i primi manufatti. Da allora il suo interesse è volto verso i materiali cotti ad alta temperatura, con particolare predilezione per il grès.
Nel 1938 si trasferisce con la famiglia a Buenos Aires, dove studia letteratura e disegno. Negli anni ‘50 incontra Ana Burnichon “una straordinaria insegnante”, che lo invita nel suo studio ed ha la possibilità di sviluppare le sue conoscenze su una serie di tecniche. Con lei e suo marito Alberto Burnichon aderisce al gruppo “Artesanos”, un movimento d’avanguardia per le ceramiche artistiche in Argentina. Nel 1959 Carlos collabora alla fondazione del “Centro d’Arte Ceramico Argentino” e inizia a mostrare il suo lavoro in paesi europei come il Belgio e Praga. Nel mese di ottobre 1963 giunge in Italia e inizia a lavorare a Vietri sul Mare con Vincenzo Solimene. Durante questo soggiorno Carlos viaggia in Francia, Germania, Danimarca e Olanda al fine di ampliare la sua conoscenza della ceramica con un accento particolare su grès. Nell’estate del 1966 arriva ad Albissola, dove rimase per due anni di lavoro con a stretto contatto con la maggior parte degli artisti in circolazione della zona e in particolare con Wilfredo Lam con il quale stabilisce una lunga amicizia. Arricchito da questi intensi anni in Europa, torna finalmente in Argentina, dove ancora una volta, a partire dagli anni ‘70 ha un intenso periodo di mostre ed esposizioni. Tra le altre partecipa al XII Salone XII di Ceramica di Buenos Aires, dove riceve il Gran Premio Adquisicion, e al XXX Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte di Faenza, dove vince la medaglia d’oro. Nel 1972 Carlos Carlè diviene un membro dell’Accademia Internazionale della Ceramica di Ginevra e l’anno successivo si trasferisce definitivamente ad Albissola.
Dopo aver ricevuto dalla Regione Emilia Romagna il Premio al XXXII Concorso Internazionale della Ceramica d’Arte, pochi anni dopo vince il Gran Premio alla Biennale Internazionale de la Ceramique d’Art a Vallauris (Francia). Nel 1980 si reca in Giappone ove tiene una conferenza presso la Sala Conferenza internazionale di Kyoto sul tema della “Ceramica in Architettura”. Negli anni successivi la sua opera è esposta al Museo Hetjens di Düsseldorf e al Museo de Ceramica di Barcellona. Dal 1986 al 1989 Carlos condivide l’iniziativa “Encuentro de Ceramistas Contemporaneos de America Latina”, una collettiva itinerante che ha iniziato al Museo de Ponce a Puerto Rico e si è conclusa a Buenos Aires. Nel frattempo il suo lavoro è posto in mostra al Museo Sivori di Buenos Aires e presso l’Espace Latino-Americain di Parigi.
Nel 1989 Carlos è invitato per una mostra personale dal Comune di Castellamonte all’interno della XXIX Mostra di Ceramica e partecipa alla Con Fuoco. Kerakszene Italien a Zurigo, Francoforte e Düsselford. Negli anni ‘90 vince il Grand Prix alla XXXI edizione del Premio Suzzara, partecipa ad una collettiva itinerante dal Museo Kyushu in Giappone, presenta una mostra retrospettiva presso la Fortezza del Priamar di Savona ed espone suoi lavori al Museo Saga Art prefettizio in Giappone. Nel 1997 riceve l’Oscar Albissola, un riconoscimento ufficiale per gli artisti il cui lavoro ha contribuito all’immagine della città in tutto il mondo.
L’anno successivo è in Giappone, invitato dal Parco Shigaraki Ceramic Cultural a fare sculture per il museo della città. Tornato in Italia ha presenta una mostra personale presso il Comune di Barge dal titolo “Dal Piemonte all’Argentina e ritorno” ed è invitato al Simposio di Ceramica, organizzata in suo onore al suo ritorno dalla nativa Argentina. Nell’anno 2000 la città di Padova, nell’ambito della IV Edizione di Scultura Open Air, organizza una mostra personale con opere posizionate in varie parti del centro della città. Nel settembre dello stesso anno, con Ansgar Elde realizza due grandi opere in rilievo per le mura della città di Albissola.
Con i “Megaliti per Barge”, monumento creato per la città di Barge, riceve la cittadinanza onoraria. Partecipa con due colonne di legno dipinto di sette metri di altezza alla mostra dal titolo “Il porto degli artisti” a Savona. Viene poi invitato a far parte della giuria al Festival Internazionale della ceramica a Mino 2002 in Giappone.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© SIGNORI ARTE di Alessandro Signori Corso B. Bigliati 26 -17012- Albissola Marina (SV) NON E' CONSENTITA LA DIVULGAZIONE DELLE FOTO DELLE OPERE PUBBLICATE SUL SITO WEB.

Chiama

E-mail

Come arrivare